Proteggere e proteggersi dal Coronavirus

Proteggere e proteggersi dal Coronavirus

L’emergenza sanitaria che ha investito il mondo intero sta causando tanto dolore e alimentando sentimenti di impotenza in ciascuno di noi. Non si può fare a meno di rivolgere un pensiero alle persone che hanno contratto il Coronavirus, alle loro famiglie, agli operatori sanitari in trincea e a tutti coloro i quali continuano a lavorare per garantire che il Paese vada avanti, pur tra mille difficoltà. 

La diffusione repentina del Covid-19 non ha risparmiato nessun ambito, nessuna professione: dai mestieri al commercio, alle produzioni, all’istruzione, a quella parte importante d’Italia che opera nel sociale. Gli Enti del Terzo Settore sono particolarmente in affanno e spesso non riescono a garantire i servizi che fino all’altro ieri offrivano ad una larga fascia di popolazione. Le urgenze sono tante e a volte proseguire il lavoro diventa impossibile. 

Lo è quando a mancare sono i dispositivi di protezione divenuti, con il crescere dell’emergenza, introvabili. 

Duro e complicato, più di quanto non lo fosse già, è anche il lavoro delle società che offrono servizi di assistenza alla persona. 

Anche la Società Cooperativa Sociale Nuova Luce sta affrontando l’emergenza e la necessità di garantire, al contempo, la sicurezza degli operatori e la salute degli ospiti delle strutture ha posto la direzione di fronte ad un impegno ancora maggiore. 

Proseguire era impossibile senza mascherine e occhiali e tutti quegli strumenti utili a tenere il virus fuori dalle residenze. La tutela della salute, l’incremento delle abilità relazionali e delle autonome capacità di vita sono gli assi portanti dell’impegno sociale di Nuova Luce. 

La Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA) di Torricella e la Cooperativa ringraziano il consigliere regionale Donato Pentassuglia per il suo lavoro, per il sostegno offerto a Nuova Luce, per l’aiuto prezioso che ha offerto nel reperire le mascherine per il personale. 

Senza il suo aiuto, il lavoro che la Cooperativa svolge con la passione e l’impegno di sempre, non sarebbe stato possibile. Almeno non nelle forme e nei modi che lo contraddistinguono da sempre. 

Le mascherine di protezione sono uno strumento indispensabile, soprattutto nelle RSA e nelle strutture analoghe. Luoghi che accolgono persone vulnerabili, con delle fragilità, con un’età importante. 

Le notizie che riguardano l’attivazione di focolai di infezione da Coronavirus proprio nelle RSA, soprattutto in altre regioni d’Italia, si stanno rincorrendo. È un dovere per chi dirige queste strutture provvedere al rispetto delle elementari norme di profilassi, per evitare disastri. Le mascherine, lo ribadiamo, erano indispensabili, perché in esaurimento.

Grazie all’impegno del Presidente della Cooperativa Nuova Luce, Rocco Monaco e all’intervento determinante del consigliere Donato Pentassuglia, si è risolto un problema di non poco conto.

Vogliamo continuare a salvaguardare la salute dei nostri ospiti, è la nostra missione e al tempo stesso non possiamo non pensare alla salute dei nostri operatori. Senza l’una non c’è l’altra e viceversa. Grazie a tutti per la collaborazione!


Condividi:

Iscriviti alla nostra Newsletter